COMUNICATO STAMPA
17 Dicembre 2018

Domenica 17 Dicembre le migliori squadre italiane si sono sfidate nelle Fasi Regionali della Coppa Caduti di BremaG.A.M. Team schiera i suoi talenti alla Piscina Monumentale di Monza per ben figurare in quello che di fatto è il Campionato Italiano a Squadre di Nuoto.

Si parte dai 200 misti femminile e scende in acqua con la bandiera G.A.M. Team Simona Stival che nuota 2’25,27, undicesimo il suo crono, dopo di lei 400 stile libero maschili interpretati ottimamente da Matteo Lamberti che è secondo solo all’olimpionico Gabriele Detti, il suo tempo: 3’47,84. Tononi Giorgia nuota i 200 stile libero in un’agguerrita batteria conclusa in 2’08,72 al nono posto, Riccardo Pini affronta i 100 farfalla e con 56,14 è settimo, stessa posizione anche per Matilde Zucchini che nei 100 rana ferma il tempo a 1’12,61, doppia distanza della rana invece al maschile, protagonista Elia Poli che con 2’23,30 è decimo. Siamo al dorso, 100 metri al femminile e in acqua c’è Sara Barro, nuota 1’04,35 e chiude decima, nella doppia distanza Michele Lamberti regala il primo fremito alla tribuna G.A.M. Team, è il migliore nei 200 dorso, controlla ai 50 metri prima dell’inesorabile fuga fino alla piastra chiudendo la gara in 1’56,38. 200 farfalla per Anna Colombo che nuota la gara in 2’19,83 conquistando un ottimo sesto posto, dopo di lei Leonardo Trufelli nei 100 stile libero, il suo crono è 52,37 e vale la posizione numero nove, sempre per lo stile libero Greta Delfini nuota invece i 50 in 27,38 e trova l’undicesima posizione. Lorenzo Bormanieri recupera punti preziosi nei 400 misti maschili, nuota 4’29,26 e si schiera ai piedi del podio, sul podio con un virtuale bronzo invece Alessia Ossoli che nuota gli 800 metri stile libero in 8’52,66.
La mattinata si chiude con le staffette e al maschile si nuota la 4×100 mista, al blocchetto per G.A.M. Team si alternano Michele Lamberti, il più veloce nel dorso in 53,01, Gabriele Pluda che termina la sua rana in 1’05,62 in quinta posizione, Riccardo Pini che nella farfalla mantiene la posizione nuotando 56,03, chiude a stile libero Matteo Lamberti che recupera metri nuotando 49,56, ma non riesce a scavalcare la posizione: i ragazzi nuotano 3’44,22 ad un solo centesimo dal quarto posto. Femmine pronte per la 4×100 stile libero, prima frazione affidata alle braccia di Anna Colombo che è sesta al tocco in 58,49, risale di una posizione Anna Avogadro nuotando 58,66, mantiene il quinto posto con i denti e con il cuore Noemi Lamberti in 58,96 e lascia nelle mani di Greta Delfini l’ultima frazione (58,45), al tocco il quinto posto è confermato e il crono è di 3’54,56.

Matteo Lamberti, protagonista della fase regionale della Coppa Brema
Matteo Lamberti, protagonista della fase regionale della Coppa Brema

Il pomeriggio di gare si riapre con i 200 misti maschili, il portacolori G.A.M. Team è Riccardo Pini, con 2’11,42 è ottavo, Alessia Ossoli affronta invece i 400 stile libero, si ferma ai piedi del podio in 4’17,87, virtualmente sul podio di bronzo invece Matteo Lamberti, nei 200 stile libero duella fino all’ultimo con Luca Chirico, chiude 1’48,68 a soli 4 centesimi, davanti a tutti Gabriele Detti. Nei 100 farfalla un’altra buona prova di Anna Colombo che nuota 1’03,18 e agguanta il settimo posto, nei 100 rana è decimo Elia Poli in 1’06,30, Matilde Zucchini nuota ottimamente i suoi 200 rana in 2’32,20 fermandosi al quarto posto. Nel dorso Michele Lamberti riscalda di nuovo la tribuna nuotando i 100 metri in 53,89 ed è virtualmente argento alle spalle di Matteo Milli, doppia distanza al femminile per Sara Barro, undicesima in 2’21,47, punti preziosi racimolati anche da Lorenzo Bormanieri che chiude i 200 farfalla in 2’04,46 al quinto posto. Anna Avogadro nuota i 100 stile libero in 59,07, sarà ottava, nei 50 metri maschili nuovo guizzo di Michele Lamberti che in 22,55 agguanta un altro virtuale argento, le ultime gare individuali si chiudono in famiglia la sorella Noemi nuota i 400 misti femminili in 5’01,33, nona, Matteo Lamberti vince ampiamente i 1500 stile libero in 15’02,86 rifilando 22 secondi al resto della regione.
Al termine della manifestazione le 4×100 miste femminili, in acqua per la frazione dorso Sara Barro che nuota 1’05,63 chiudendo la frazione undicesima, poi la rana affidata a Matilde Zucchini che recupera tre posizioni grazie al suo 1’12,64, poi la farfalla di Anna Colombo che recupera un’altra posizione nuotando in 1’03,51, tiene duro Greta Delfini a stile libero chiudendo 59,02, per le ragazze settima posizione in 4’20,80Al maschile si nuota la 4×100 stile libero capitanata da Michele Lamberti che nuota la prima frazione in 49,54 portando la squadra in seconda posizione, dopo di lui Leonardo Trufelli chiude 51,66 scivolando al quarto posto, Riccardo Pini è il terzo frazionista, tocca quinto con il crono di 53,40, Matteo Lamberti porta G.A.M. Team al traguardo nuotando la sua frazione 50 secondi netti e incasellando la squadra nella quinta posizione.

Ottimi risultati per G.A.M. Team alla Brema che ottiene il sesto posto femminile in classifica generale e il quarto posto al maschile, in ogni caso migliore formazione bresciana, ora le feste e poi le fatiche del collegiale invernale che permetterà ai ragazzi di prendere confidenza con la vasca di Riccione in cui si disputeranno dal 15 al 20 marzo i Campionati Italiani Giovanili di Categoria.

RISULTATI

COMUNICATO STAMPA
10 Dicembre 2018

Come ogni anno l’Immacolata è occasione per i nuotatori bresciani (e non) di confrontarsi nella vasca di Montichiari al Trofeo Sogeis – Rock Swim Meeting, giunto quest’anno all’undicesima edizione, prestigiosa manifestazione bresciana che accoglie squadre da tutto il norditalia. Ottima la prova di G.A.M. Team che riempie il sacco di medaglie in vista del Natale con tempi utili per l’accesso ai Campionati ItalianiRecords della Manifestazione e Migliori Prestazioni.

Venerdì 7 Dicembre si parte dai 200 misti e per la categoria ragazzi subito l’oro di Alice Uberti che ferma il cronometro a 2’23,36, per le junior in casa G.A.M. Team arrivano argento e bronzo, sono di Matilde Zucchini e Noemi Lamberti, che nuotano rispettivamente 2’22,54 e 2’24,11, al maschile l’oro assoluto dei 200 stile libero è di Matteo lamberti in 1’50,86. Si prosegue con i 100 stile libero e Cristina Brevi è di bronzo tra le ragazze in 1’01,77, nei 100 farfalla doppio podio assoluto maschile, l’oro è di Michele Lamberti in 53,59, il bronzo di Riccardo Pini che chiude 56,19, doppia distanza della farfalla per le femmine e medaglia d’argento junior ad Anna Colombo in 2’19,48. 100 dorso e la stella di Alice Uberti torna a splendere d’oro, per la categoria ragazzi è suo il miglior crono in 1’06,02, il bronzo di Matilde Zucchini nei 200 rana juniores con il tempo di 2’33,56 chiude la prima giornata di gare.

Domenica si riparte dai 200 misti maschili e da Elia Fracasetti arriva la prima medaglia per la categoria ragazzi, è bronzo in 2’12,56, il migliore tra gli assoluti è Michele Lamberti che con 2’01,64 agguanta medaglia d’oro e migliore prestazione assoluta maschile, sull’onda dell’entusiasmo anche Alice Uberti completa la sua collezione di medaglie d’oro con i 200 stile libero nuotati in 2’07,94, stacca la concorrenza e si guadagna anche lei la migliore prestazione ragazze, ma gli atleti G.A.M. Team non si fermano qui, per la categoria juniores femminile piazza la prime quattro migliori prestazioni, oro ad Alessia Ossoli in 2’06,46, argento per Anna Avogadro in 2’06,58, completa il podio Giorgia Tononi con il crono di 2’06,93 e completa il quartetto di testa Noemi Lamberti fermando il tempo a 2’07,20. Nei 100 stile libero il più veloce è Matteo Lamberti che nuota 51,17 e si mette al collo l’oro assoluto, oro anche per Anna Colombo nei 100 farfalla junior in 1’04,16. Nei 200 dorso assoluti femminili c’è l’argento di Sara Barro in 2’20,06, 100 metri per i maschi e nella categoria ragazzi c’è il bronzo di Lorenzo Anni in 1’01,27, argento per Elia Poli, ottima prova per lui nei 200 rana junior nuotati in 2’19,65. 400 stile libero ed ennesimo exploit G.A.M. Team, tripletta sul podio capitanata di nuovo da Alessia Ossoli con il tempo di 4’19,40, argento a Giorgia Tononi in 4’22,23 e bronzo per Alessia Cittadini con il crono di 4’27,10, le prestazioni di Ossoli e Tononi sono prona e seconda migliore prestazione femminile di categoria. Argento anche per Simona Stival nei 400 misti assoluti con il tempo di 4’57,44 e al maschile per Elia Fracasetti nella categoria ragazzi in 4’42,56. L’ultima parte del trofeo Sogeis è dedicata come di consueto alla velocità, Anna Colombo nuota 29,25 nei 50 farfalla e conquista un bronzo ex aequo per la categoria juniores, argento assoluto nella stessa gara a Riccardo Pini alla piastra in 25,16,  nel dorso veloce oro ragazzi per Lorenzo Anni in 28,36, a rana bronzo assoluto per Claudia Porta in 34,44.

Come detto G.A.M. Team che ben figura anche per le migliori prestazioni, la migliore prestazione femminile ragazzi è di Alice Uberti che nei 200 stile libero totalizza 649 punti, per le juniores la migliore è Alessia Ossoli con i suoi 400 stile libero da 739 punti (dopo di lei Giorgia Tononi nella stessa gara a punti 715), per i maschi la migliore prestazione cadetti va a Michele Lamberti  nei 200 misti con 732 punti (per la cronaca anche il secondo punteggio è di Michele che nei 100 farfalla racimola 722 punti, il terzo posto al fratello Matteo per i suoi 200 stile libero da 720 punti FINA).

RISULTATI

COMUNICATO STAMPA
4 Dicembre 2018

Big impegnati nell’impresa storica dei Campionati Assoluti a Riccione, prosegue a Cremona la Coppa Tokio e giunge alla seconda prova in una vasca brulicante di mettersi in luce e migliorare i propri riscontri cronometrici, due i crono utili per i Campionati Italiani di Riccione, ottengono un blocchetto Alessia Ossoli e Alessia Cittadini.

Sabato si parte dai 400 misti, le migliore prestazione in casa G.A.M. sono il 5’35,60 di Emma Tomasoni e il 5’11,27 di Lorenzo Migliorati, nei 100 farfalla bello il duello tra Giada Policicchio e Nicole Curti che chiudono rispettivamente 1’28,14 e 1’28,44, la portacolori nei 100 dorso è Martina Brevi che nuota 1’31,61, nei 200 stile libero la più veloce è di nuovo Emma Tomasoni che ferma il tempo a 2’21,63, risponde al maschile Riccardo Tweedie in 2’27,92.

Domenica gli atleti G.A.M. Team ripartono dalle distanze speciali, il miglior crono nei 1500 stile libero maschili è di Elia Fracasetti che nuota 16’25,41, al femminile negli 800 metri Alessia Ossoli ottiene il secondo riscontro di giornata in 8’57,25 ottima anche la prova di Alessia Cittadini che alla piastra segna 9’03,95 entrambe le atlete ottengono tempi validi per la qualificazione ai Campionati Italiani di Categoria di Riccione; la stessa gara al maschile vede Lorenzo Bormanieri al vertice della classifica con 8’28,05. Nei 200 misti la migliore in casa G.A.M. è Camilla Ponti che nuota 2’44,38, tra i maschi Davide Grossi chiude 2’57,17, finale di giornata con i 100 stile libero in cui Giulia Richiedei nuota 1’07,46 e Alessandro Sterni 1’07,71.


RISULTATI

COMUNICATO STAMPA
3 Dicembre 2018

G.A.M. Team per la terza volta consecutiva nella sua storia schiera i suoi gioielli allo Stadio del Nuoto di Riccione per i Campionati Italiani Assoluti Open, alla più prestigiosa manifestazione nazionale approdano Michele Lamberti, Matteo Lamberti e Matilde Zucchini, l’Edizione 2018 dei Campionati è per G.A.M. Team un pezzo di storia.

Venerdì 30 novembre il primo in acqua è Matteo Lamberti che affronta i 400 stile libero nuotando un favoloso 3’47,74, tocca secondo in batteria, ma quello che più conta è il 10° posto assoluto in Italia. Poco dopo il fratello Michele nuota i 50 farfalla, buono il suo 23,92, Michele si insedia al 15° posto assoluto. Nella giornata d’apertura c’è spazio anche per Matilde Zucchini, la giovane ranista nuota i suoi 100 in 1’11,28, sarà trentesima. Michele Lamberti torna in acqua nel pomeriggio per affrontare i 100 dorso, grande gara per lui, si migliora con il crono di 52,80 ed è egregia la sua posizione al termine della gara, sarà 11° in Italia.
Sabato 1 dicembre è di nuovo Michele Lamberti ad inaugurare la vasca di Riccione, nuota i 50 dorso ottimamente chiudendo secondo in batteria con il crono di 24,72, ma quello che più conta è il 9° posto nazionale assoluto. Poco dopo il fratello Matteo nuota i 200 stile libero migliora 6 decimi e con 1’49,10 è il 32° atleta in Italia. Nel pomeriggio un altro tassello della storia di G.A.M. Team, c’è Michele Lamberti alla corsia 7 dello Stadio del Nuoto di Riccione, al blocchetto per i “suoi” 200 dorso, strabiliante la sua gara, per nulla in soggezione a fianco dei migliori atleti italiani decide di prendersi una ricompensa per il duro lavoro che quotidianamente svolge in acqua con i compagni, 27,09 ai 50 metri è quinto, mantiene la posizione ai 100 metri passando 56,07, terza posizione ai 150 metri dove la gara entra nel vivo, passa 1’25,71 e poi stringe i denti fino ad entrare nella storia come primo medagliato assoluto G.A.M. Team, alla piastra è di bronzo in 1’55,10 e la tribuna G.A.M. Team esplode. C’è ancora spazio per un’ultima soddisfazione, arriva da Matilde Zucchini che nuota la sua gara preferita, nei 200 rana chiude in 2’31,42 ed è 14a in Italia.

Straordinari i risultati di G.A.M. Team nell’edizione 2018 dei Campionati Assoluti di Riccione tre volte nella top-ten italiana 10° Matteo Lamberti nei 400 Stile Libero, 9° il fratello Michele nei 100 Dorso che poi si prende l’immensa soddisfazione del Bronzo nei 200 Dorso, brilla la posizione nazionale maschile, nella Classifica Generale delle Società i Lamberti si piazzano 27i, e salgono al 21° posto in Classifica tra le Società Civili, nessuno meglio in provincia.


RISULTATI

COMUNICATO STAMPA
26 Novembre 2018

Questa domenica al Palablu la Città di Travagliato è andato in scena il grande show del Memorial “Giorgio Sussarello”, il prestigioso trofeo di nuoto dedicato ad uno dei più grandi simboli del nuoto bresciano è ormai giunto alla sua nona edizione.

L’atmosfera del Memorial Sussarello di Travagliato è sempre qualcosa di speciale, spesso meeting di apertura della stagione natatoria bresciana oggi ha assunto un carattere qualitativo molto importante sia per quanto riguarda le prestazioni degli atleti sia per la loro provenienza da tutto il nord italia e che caratterizza la sfida sempre più accesa tra i team partecipanti.
Gli onori di casa sono di G.A.M. Team, società sportiva bresciana sotto la guida del Presidente Giorgio Lamberti, l’Edizione 2018 è l’ennesima da record, sono ben 765 gli atleti schierati ai blocchi di partenza (1715 i cartellini gara), un impresa per l’organizzazione G.A.M. Team da sempre ottima nel gestire questo tipo di eventi e un’impresa anche per i suoi atleti che hanno affrontato le altre 23 squadre tra cui numerosi big team e anche stavolta per l’ottavo anno consecutivo alzano al cielo il Trofeo Sussarello.

Parola alla vasca, si comincia dai 100 dorso che si aprono con il bronzo di Giulia Fabris in 1’20,32 tra le esordienti A, argento e quarto posto per le ragazze, la medaglia è di Alice Uberti, 1’07 netto il suo crono, fuori di un soffio dal podio Cristina Brevi in 1’09,53, bronzo assoluto a Sara Barro che conclude la sua gara in 1’05,17, stessa medaglia per Lorenzo Anni tra i ragazzi con 1’01,94, oro a Michele Lamberti tra gli assoluti in 53,80.
200 farfalla strepitosi per Alessia Ossoli, oro junior in 2’21,45, stacca la concorrenza di 8″, bene anche Simona Stival che guadagna il bronzo assoluto in 2’20,99, al maschile Matteo Colosio è bronzo ragazzi 2005 in 2’43,80, Elia Fracasetti vince nella categoria ragazzi con il crono di 2’15,58, oro anche a Matteo Lamberti tra gli assoluti in 2’04,83.
50 stile libero dedicati ai più piccoli atleti in gara, Federico Tomasoni è il più veloce dei maschietti, il suo 31,24 vale l’oro del Sussarello.
100 rana per le più piccole, Elisa Fialdini guadagna un bellissimo argento in 1’39,12, doppietta tra le esordienti A, Emma Tomasoni è la più veloce, nuota 1’22,64 che è la misura dell’oro, la segue Letizia Fialdini in 1’26,20 d’argento, quarto posto per Alice Bettinazzi che chiude 1’32,68, Matilde Zucchini nuota per le junior e guadagna un bell’argento in 1’12,83, tra i maschi quarto posto di Gabriele Damiani tra i più piccoli con 1’41,17, argento junior ad Elia Poli in 1’06,70, quarto Stefano Andreoli (1’09,96).
200 stile libero che premiano Elisa Fialdini tra le più piccole atlete in gara, per lei oro in 2’52,04, ottima anche la prestazione di Camilla Bregoli ai piedi del podio in 2’57,31, la gara delle esordienti A è impressionante, le bambine di casa si piazzano dal primo al quinto posto, vince Letizia Fialdini in 2’25,54, argento per Giulia Richiedei con 2’25,89 e bronzo a Giada Policicchio con il crono di 2’28,68, alle loro spalle Giulia Fabris e Valentina Serelli (2’32,79 e 2’34,43), ottima anche la prestazione delle junior, sul gradino più alto del podio c’è Alessia Ossoli in 2’06,71, bronzo per Noemi Lamberti in 2’08,58, tra i maschi c’è l’oro esordienti A di Alan Vergine che nuota 2’13,68.
Mattinata che si chiude con i 200 misti, d’oro per Emma Tomasoni che nuota 2’37,84 (8″ sulla seconda classificata), il fratello Federico è il più veloce tra gli esordienti B, nuota 2’47,41, conquista l’oro e stacca la concorrenza di 5″, argento per Luca Ponti, buona prova per lui tra i ragazzi in 2’14,61, bronzo junior a Mattia Previtali che nuota 2’15,76, chiusura trionfale con gli assoluti maschi, tripletta di casa G.A.M. Team che vede al vertice l’oro di Leonardo Trufelli in 2’09,34, argento per Riccardo Pini in 2’09,71 e bronzo a Lorenzo Bormanieri che nuota 2’12,36.

Pomeriggio di gare che si apre con la farfalla veloce per i più piccoli, Camilla Bregoli è argento in 44,23, quarti Elisa Fialdini in 45,09 e al maschile Federico Tomasoni con 37,28.
400 Stile libero e tra le junior un doppio podio: oro per Giorgia Tononi che nuota 4’23,22, argento per Alessia Cittadini in 4’29,33, tra i maschi bronzo per Elia Fracasetti tra i ragazzi in 4’10,72, sfortunato Andrea Romeli che chiude quarto tra gli junior in 4’13,55.
200 rana junior che regalano il bronzo a Matilde Zucchini in 2’34,54, l’argento ad Elia Poli con 2’23,14, quarto posto per Stefano Andreoli nella stessa categoria in 2’27,47, Riccardo Pini è invece l’oro assoluto con il crono di 2’23,01, ai piedi del podio assoluto c’è anche il nome di Lorenzo Bormanieri, per lui 2’27,92.
100 farfalla esordienti A con il duo Camilla Ponti – Giulia Richiedei ai vertici del podio, oro e argento in 1’11,90 e 1’13,21, bronzo junior a Noemi Lamberti in 1’07,62, tra i maschi la cavalcata di Alan Vergine non lascia scampo agli avversari, suo l’oro esordienti A in 1’06,02 con 5″ di distacco sulla concorrenza, ottima anche la prova di Lorenzo Facchetti, bronzo tra i ragazzi 2005 in 1’09,16.
Doppia distanza del dorso che si inaugura con l’oro di Anna Colombo in 2’20,22, bronzo assoluto per Simona Stival con il crono di 2’25,29, al maschile bronzo anche per Luca Ponti tra i ragazzi, la sua medaglia vale 2’14,40, alle sue spalle bene anche Lorenzo Anni in 2’16,24.
Chiusura delle gare in bellezza con i 100 stile libero la più veloce esordiente A è Camilla Ponti che nuota 1’06,35 sul podio con la compagna di squadra Giada Policicchio che in 1’10,00 è di bronzo, nella stesa gara bene anche il quarto posto di Valentina Serelli (1’10,66), per le ragazze l’oro è di Alice Uberti in 59,60, argento junior invece per Anna Colombo con il crono di 58,74, tra i maschi il bronzo ragazzi 2005 di Michele Chiarini che nuota 59,01, battaglia tra gli assoluti, l’oro è di Michele Lamberti in 49,88, bronzo al fratello Matteo in 55,62.

La Classifica a Squadre decreta una bella lotta tra le squadre concorrenti con G.A.M. Team salda al vertice con 454 punti, Robur e Fides (Varese) al secondo posto con 368 punti, terzo posto ai cugini bresciani dell’Aquatic Center di Montichiari a quota 328, quarto posto ai Nuotatori Trentini con 257 punti e premio anche per il quinto posto dell’Aquaclub a quota 233.


COMUNICATO STAMPA
12 Novembre 2018

USA, Esercito, Fiamme Oro, Israele, G.A.M. Team… sembra un film di fantascienza e invece è il riassunto della 45a Edizione di uno dei più prestigiosi Meeting di Nuoto italiani e mondiali, il “Nico Sapio“, inserito dalla LEN (Lega Europea di Nuoto) nel calendario europeo come appuntamento di apertura della stagione internazionale e manifestazione valida per gli azzurri per qualificarsi ai Campionati del Mondo di vasca corta in programma tra meno di un mese in Cina.

Non avete letto male: USA, Esercito, Fiamme Oro, Israele, G.A.M. Team, questa la classifica generale al termine della tre giorni di gare a Genova, nel meraviglioso panorama della piscina Sciorba che diventa strumento di rivincita per una città che ha rialzato la testa dopo i recenti fatti di cronaca che l’hanno colpita, Genova lo fa con lo Sport con la S maiuscola e G.A.M. Team è lì per lasciare un segno netto ed incredibile, quinto posto in classifica generale, in vero condiviso con un’altro grande team italiano, quello della Rari Nantes Torino (sopravanzata di un paio di allori nel medagliere finale). Prima grande prova della stagione 2018/2019 per la squadra di Lamberti che a Genova si esalta e sembra aver una gran voglia di tornare a gareggiare dopo la pausa estiva, l’incredibile risultato è figlio di tutte le componenti di una squadra che anno dopo anno cresce e si consolida, tutte le sezione e tutte le categorie in gara hanno dato il meglio di loro.

Il programma di gare si è articolato in tre giorni come detto, venerdì 09 e sabato 10 Novembre in acqua juniores e assoluti con mattinata di eliminatorie e finali pomeridiane, domenica 11 spazio ad esordienti A e ragazzi che competono con la stessa formula.

Nella prima giornata di gare nelle batterie brillano Michele Lamberti, che ottiene il terzo tempo di qualifica nei 50 dorso in 24,78 con lui in top ten Riccardo Pini, nono con 26,12, nei 200 stile libero Matteo Lamberti nuota 1’50,29 piazzandosi 15°, Anna Avogadro ottava nella finale dei 100 stile libero juniores con 58,67, bene anche Noemi Lamberti che chiude la gara alla casella 17 con il tempo di 59,54, Stefano Andreoli nuota 1’07,63 i suoi 100 rana junior aggiudicandosi il 19 posto, Riccardo Pini e Matteo Lamberti tornano in acqua per i 100 farfalla nuotano rispettivamente 55,43 e 56,46, saranno 12° e 17°, 19° Simona Stival nella doppia distanza della farfalla con il crono di 2’22,28 preludio al ritorno in acqua di Michele Lamberti che nei 200 dorso corona la gara con il secondo tempo di qualifica, nuota 1’58,12, ottima prova anche per Matilde Zucchini nei 200 rana, nella classifica assoluta è nona in 2’33,51, ventesima Sara Barro nei 100 dorso assolute, nuota 1’03,76, quarto posto nei 100 dorso junior per una strepitosa Anna Colombo che nuota 1’03,72, il duo Alessia Ossoli – Noemi Lamberti nei 400 stile libero junior ferma il tempo rispettivamente a 4’23,36 e 4’25,28 conquistando il 17° e 19° posto in batteria.

Finali pomeridiane che si riaprono con la prima medaglia G.A.M. Team, non a caso opera di Michele Lamberti il quale nei 50 dorso assoluti è secondo solo a Simone Sabbioni, l’argento vale 24,66, ottimo anche Riccardo Pini ottavo in 26,25, Anna Avogadro nuota in 58,97 al finale junior dei 100 stile libero e si aggiudica l’ottava posizione, più tardi torna in acqua Michele nei 200 dorso e si migliora, nuota 1’56,67 e conquista un altra prestigiosa medaglia d’argento dietro a Lorenzo Mora, Fiamme Oro. Matilde Zucchini nuota “la sua gara”, i 200 rana tra le big della categoria assolute e non si lascia intimorire, il suo 2’31,70 vale uno splendido quinto posto e apre la strada ad un altra grande prova femminile, quella dei 100 dorso juniores in cui Anna Colombo migliora il crono mattutino nuotando 1’03,40 e conquistando la medaglia d’argento.

Sabato 10 novembre è di nuovo il duo Lamberti-Pini a riaccendere le qualifiche alla Sciorba, Michele nuota i 50 farfalla assoluti in 24,31 conquistando l’ottavo crono, Riccardo Pini è 17° con 24,90, ottima la prova di Matilde Zucchini nei 100 rana che ottiene il terzo crono in 1’13,22 conquistando la finale junior del pomeriggio, bene anche Alice Radaelli che con 1’17,53 è 19a, finale anche per Anna Colombo che nei 100 farfalla junior ottiene il 5° crono in 1’03,72, bene anche Alessia Ossoli che nuota 1’05,56 e Anna Avogadro in 1’05,59, sedicesima e diciassettesima, posizione 19 invece per Sara Barro nei 200 dorso con il tempo di 2’17,29, ottima la qualificazione dei 100 dorso assoluti per Michele Lamberti che ottiene il quarto tempo in 53,59, i 200 misti vedono impegnate Matilde Zucchini, Noemi Lamberti e Anna Colombo le quali ottengono il nono, dodicesimo e quattordicesimo posto con i crono di 2’23,55, 2’24,18 e 2’24,39, i 400 stile libero assoluti maschili chiudono la mattinata, spicca il crono di Matteo Lamberti, nono in 3’52,87.

Nel pomeriggio la finale dei 50 farfalla assoluti vede impegnato Michele Lamberti che nuota 24,28 classificandosi ottavo, a Matilde Zucchini l’onere e l’onore della prima grande impresa, nei 100 rana junior dopo una prima fase di studio risale nel finale di gara fino a toccare la piastra davanti a tutte, con 1’10,84 è medaglia d’oro al 45° Nico Sapio, sull’onda dell’emozione anche Anna Colombo autrice anch’essa di una grande impresa, nuota la finale junior dei 100 farfalla in 1’03,05 conquistando la medaglia di bronzo, Michele Lamberti torna in acqua per la finale assoluta dei 100 dorso, si migliora in 53,17, ma resta ai piedi di un podio strepitoso che recita Mora, Rivolta, Sabbioni.

L’ultima giornata di gare è dedicata a ragazzi ed esordienti, si parte dai 100 farfalla con Camilla Ponti che conquista la seconda posizione esordienti A in 1’11,95 davanti a Giulia Richiedei, quarta in 1’13,45 e a Giulia Fabris quindicesima in 1’20,37, ottima anche la prova al maschile di Alan Vergine che vola in finale con il primo crono che vale 1’05,94 sei secondi oltre la concorrenza, tra i ragazzi bene anche Luca Ponti che con 1’00,36 è quattordicesimo. Nei 100 dorso Emma Tomasoni nuota il secondo crono in 1’13,96, bene anche Giada Policicchio, 14a in 1’21,02, Valentina Serelli 18a in 1’21,94 e Nicole Curti, 20a in 1’22,76, tra le ragazze il secondo crono è di Alice Uberti che nuota 1’05,64, tra i maschi decimo Lorenzo Anni in 1’01,52 e 19° Luca Ponti con 1’04,15. 100 rana e Letizia Fialdini conquista la terza piazza esordienti A in 1’25,87, per i maschi il migliore di casa G.A.M. è Riccardo Tweedie, 16° in 1’26,64. Copiosa la presenza ai vertici delle batterie per le esordienti A G.A.M. Team nei 100 stile libero, la migliore è Emma Tomasoni, terza in 1’05,24 davanti alla compagna di allenamento Camilla Ponti in 1’06,15, nona Giulia Richiedei in 1’08,25, 13a Letizia Fialdini con 1’08,76, 17a Giada Policicchio in 1’09,77, chiude la top 20 Valentina Serelli con 1’10,70, tra i maschi il miglior crono di batteria è di Alan Vergine che nuota 1’02,02, Alice Uberti brilla tra le ragazze, con 59,76 è seconda in batteria. I 200 misti chiudono le qualifiche, l’ultimo acuto è di Elia Fracasetti, ottavo con 2’13,86.

Finali anche per i giovani atleti nel pomeriggio di domenica, si parte dai 100 farfalla, Camilla Ponti nuota 1’11,02 e conquista l’argento, ottima anche Giulia Richiedei ai piedi del podio in 1’13,34, l’ottima qualifica di Alan Vergine non lascia scampo nemmeno in finale, Alan nuota 1’05,90 il resto della vasca recupera un pò di distacco ma l’oro della Sciorba è al sicuro nelle sue mani, la finale 2005 regala a Michele Chiarini il settimo crono in 1’06,80. Nei 100 dorso la finale esordienti A consente ad Emma Tomasoni di esaltarsi e portare a casa l’argento in 1’13,81, fuori del podio Alice Uberti tra le ragazze, quarta in 1’06,08. I 100 rana regalano un altra medaglia agli esordienti, Letizia Fialdini è di bronzo in 1’24,89. A stile libero un altro bronzo, è opera di Emma Tomasoni che nuota 1’04,84 e apre la strada all’oro maschile di Alan Vergine conquistato in 1’01,51, nel frattempo l’ottima prova di Alice Uberti tra le ragazza la lascia di nuovo al quarto posto nonostante l’ottimo 1’00,16, Michele Chiarini è finalista anche in questa gara, ottavo con il crono di 59,26. I 200 misti di Elia Fracasetti si concludono al settimo posto con il tempo di 2’14,86.

Le classifiche finali sono strepitose, G.A.M. Team è la migliore società per la categoria Esordienti A, 13a tra i ragazzi, 5a con la categoria junior, 21a con gli assoluti, la Classifica Generale la ripetiamo orgogliosamente: Vincono gli Stati Uniti, argento al Centro Sportivo Esercito, bronzo per le Fiamme Oro, poi Israele e la coppia G.A.M. Team / Rari Nantes Torino al quinto posto, il medagliere resta invariato con la sola differenza che Rari Nantes scivola al sesto posto, 11 le medaglie per i ragazzi di Lamberti (3 d’oro, 5 d’argento e 3 di bronzo), 9 per i torinesi.

RISULTATI

COMUNICATO STAMPA
15 Ottobre 2018

La pallanuoto G.A.M. Team tira le somme di una faticosa stagione di Serie C, dopo un difficile avvio, in primavera i ragazzi di Corsini rinascono raccogliendo la gran parte delle vittorie di stagione (sono ben cinque i successi bresciani da aprile), aggrappandosi alla zona salvezza e chiudendo il campionato con 18 punti. Ma G.A.M. Team cresce anche nella pallanuoto, i giovani atleti spingono un settore in espansione a Travagliato e le squadre under 15, under 20 e Serie C si preparano alla nuova stagione 2018/2019 con rinnovato vigore e ottimi propositi.
Nuova guida tecnica per i bianco-azzurri, Alessandro Corsini dopo l’ottimo lavoro svolto in G.A.M. Team, sia come guida tecnica della pallanuoto a Travagliato che come allenatore di nuoto per la squadra agonistica di Brescia, passa il testimone a Matteo Guerrato altro famoso interprete della pallanuoto bresciana e giocatore professionista della Leonessa fino al 1999 che dai primi anni 2000 comincia ad allenare il Verona in serie B per poi passare al settore giovanile Leonessa con il quale ha ottenuto nel 2005 una finale nazionale e guidato tutte le categorie dagli Under 11 agli Under 20 fino al 2016, ad oggi numerosi atleti da lui allenati hanno militato o militano tuttora nella massima serie.
L’avvicendamento tecnico sembra aver dato nuova linfa ad un già ottimo gruppo di atleti, 24 i giocatori che coach Guerrato schiererà in Serie C accompagnati da una nutrita ed agguerrita corte di giovani, sono 20 i ragazzi della formazione Under 15 guidati anche grazie l’assistenza tecnica di Davide Subri.
Procede quindi il lavoro in acqua in attesa dei calendari e delle prime sfide, la prima occasione per mostrarsi al pubblico sarà quella della Presentazione Ufficiale della Squadra di Nuoto e Pallanuoto G.A.M. Team nel pomeriggio del prossimo 6 novembre all’Auditorium San Barnaba di Brescia.

COMUNICATO STAMPA
17 Settembre 2018

Sabato 15 settembre 2018 nelle acque antistanti la spiaggia del Desenzanino, la quinta edizione di “DesenzanoNuota 2018”, nelle acque del Garda per G.A.M. Team c’è Anna Masetti che nel suo ultimo atto stagionale in acque libere non smette di stupire e conclude la sua estate di gare con un risultato spettacolare.

Tre le distanze gara da scegliere, 1,5, 3 o 4,5 km, Anna sceglie la gara più trafficata, la più ambiziosa, 3 km di onde, pettorale numero 255 e partenza alle ore 15:00 con tutto il lungolago Cesare Battisti ad assistere come una immensa tribuna. Le ottime prestazioni estive ottenute fin’ora galvanizzano Anna, 1a assoluta a “il miglio” di Idro a Luglio, prima di categoria alla “Nutata Longa” di Fano (4a assoluta) e prima assoluta alla “Swim Lake Gargnano” ad agosto, secondo posto assoluto a Riva del Garda solo sette giorni fa alla “One Way Two” ed ora di nuovo nelle acque del lago di Garda per aggiungere un altro tassello, completare la stagione o partire con il piede giusto per la nuova, fa lo stesso, Anna è sempre lì davanti a portare la bandiera bresciana del G.A.M. Team e ad issarla al primo posto, primo posto assoluto anche stavolta e incredibile anche la posizione generale, terza dietro a due ragazzi, 34’55” il suo tempo a fine gara, il sorriso e la consapevolezza di aver compiuto un’altra bella impresa.

 

 

COMUNICATO STAMPA
11 Settembre 2018

Estate di gare in acque libere per gli atleti G.A.M. Team impegnati nei laghi e nei mari d’Italia, le vacanze estive diventano così occasioni per divertirsi e mettersi in luce in nuovi contesti, il risultato però è sempre lo stesso: G.A.M. Team primeggia e tiene alto il suo stendardo anche nelle gare più ostiche.

Si comincia il 15 luglio in cui G.A.M. Team torna all’Idroswim appuntamento ormai fisso per la spedizione biancoazzurra che quest’anno rappresenta la più nutrita, tanto da meritare l’ambito “Award to the Most Numerous Team 2018“, sono 36 i tesserati presenti alla gara in un fantastico sodalizio che vede i più piccoli esordienti far squadra con un mentore master per una giornata in cui sentirsi davvero squadra all’insegna del divertimento. Risultati alla mano nella categoria under 18 femmine c’è un doppio podio nel mezzo migliovince Anna Masetti, argento alla compagna di squadra Alice Rizzini, stessa categoria anche per il primo posto al maschile, sulla stessa distanza la medaglia d’oro è per Paolo Saleri, ai piedi del podio anche il fratello Alex al quarto posto. Anche i master non si distinguono, Flavio Contin è bronzo nel mezzo miglio categoria under 45.

Il 22 luglio, Christian Delfini nuota ad Omegna (VB) la quattordicesima edizione della Da riva a riva sulla distanza di 1700 metri, termina con il tempo di 22’31” classificandosi 23° assoluto, ottimo lavoro per un giovane atleta classe 2004.

Il 28 luglio ci spostiamo a Piombino, dove Alice Bettinazzi partecipa alla quinta edizione del “Miglio di Piombino – Trofeo del Canaletto” ottenendo un ottimo terzo posto nella categoria esordienti A.

Domenica 5 agosto a Porto Val Travaglia sul lago maggiore è di nuovo Christian a rappresentare G.A.M. Team, questa volta in compagnia della sorella Greta nella prima edizione della manifestazione Abbracciamoli, Greta e Christian hanno partecipato nella distanza di 1500 metri, Greta trionfa tra la donne con il tempo di 19’03”, Christian invece è ottavo tra i maschi con tempo 20’52”. Lo stesso giorno a FanoAnna Masetti, partecipa alla “Nutata Longa” a Fano affronta brillantemente il miglio di gara concludendo al quarto posto assoluto femminile e vincendo la categoria ragazzi.

Il 13 agosto è sempre la coppia dei fratelli Delfini a partecipare alla Nuotata sotto le stelle che si è svolta nel lago d’Orta a Orta San Giulio, gara molto caratteristica che si svolge in due parti: la prima alle 20:00 dove al tramonto si nuota intorno all’isola di San Giulio per la distanza di 1400m e la seconda alle 22:00 con il percorso illuminato dalle barche e dalle boe luminose dei concorrenti sulla distanza di 400 metri; Greta trionfa in entrambe le distanze, nei 1400 il tempo è di 18’29” mentre nei 400 chiude la gara in 5’10”, il fratello Christian si piazza 27° nei 1400m con 20’12” e 21° nei 400 in 5’53”.

Sabato 25 Agosto Anna Masetti gareggia nella Swim Lake Gargnano vincendo la classifica femminile 14-35 anni e ottenendo un altrettanto prestigioso primo posto assoluto femminile.

Il 26 agosto sono ben cinque gli atleti G.A.M. Team in gara Lorenzo Bormanieri, Elia Poli, Sofia Contrini, Alessandro Sterni e Alessia Cittadini, a coi si aggiunge l’ex-atleta Arnaldo Bonfadini, la manifestazione è la Predore-Iseo una delle grandi classiche del Sebino che raccoglie in gara ben 261 atleti di ogni età per una distanza di 3200m, Lorenzo Bormanieri sbaraglia la concorrenza vincendo in 34’16”, Arnaldo Bonfadini si infila al secondo posto ed Elia Poli chiude il podio al terzo posto in 37’37”, gara spettacolare anche al femminile dove Alessia Cittadini è imprendibile, galvanizzata dagli ottimi risultati dei campionati giovanili di Roma vince con il tempo di 38’20” stabilendo il nuovo record femminile della manifestazione bene anche Sofia Contrini quinta in 41 minuti esatti per lei e per Alessandro Sterni un premio speciale riservato ai più giovani atleti in gara.

8 settembre ed in gara c’è la plurimedagliata giovanile Alessia Ossoli, il palcoscenico quello della “Cagliari-Poetto”, 4200m in mare che Alessia affronta con la consueta sicurezza e trionfa nella classifica femminile assoluta con il tempo di 54’27”. Stessa data anche per la “One Way Two” di Riva del Garda a cui partecipa Anna Masetti nei 2,5 km, per lei secondo posto under 35 e secondo posto assoluto.

Le sfide non finiscono qui, il prossimo sabato 15 settembre a Desenzano “va in onda” la quinta edizione del “Desenzanonuota” che vedrà di nuovo impegnata Anna Masetti; L’estate non ferma la voglia di nuotare degli atleti G.A.M. Team che in questi giorni hanno dato inizio alla Stagione Agonistica 2018/2019 nelle vasche di Brescia, Travagliato, Gardone Val Trompia e Lovere, pronti per spingere ancora oltre i propri records.

COMUNICATO STAMPA
23 Luglio 2018

Ultimo atto dei Campionati Regionali Lombardi, dal 19 al 22 luglio declinati alle categorie Juniores, Cadetti e Seniores, sono ventinove gli atleti G.A.M. Team in gara per mantenere alto l’onore della squadra che ha recentemente guadagnato un fantastico secondo posto con i ragazzi dimostrando di non temere i colossi.

Parola alla vasca, giovedì 19 la prima gara in programma i 50 farfalla, Greta Delfini nuota 30,53, Laura Guidi 30,24, tra i maschi Michele Cortinovis ferma il cronometro a 27,22 e Ricardo Pini e Michele Lamberti si qualificano alla finale A con 25,98 e 24,45. Nei 200 dorso Maristella Casati ottiene 2’38,94, Laura Combini 2’35,48 e Sara Barro con 2’27,12 è in finale B. 100 stile libero per Anna Avogadro che nuota 59,61 e conquista la finale A, Greta Delfini 1’00,49, Elena Piantoni 1’00,74, Sara Radici 1’01,06, Giorgia Tononi 1’01,31 e Sara Romano 1’03,73. I 100 rana vedono in acqua Leonardo Trufelli che chiude la sua gara con il crono di 1’06,77, Gabriele Pluda nuota 1’07,87, Elia Poli conquista la finale A in 1’08,31, Riccardo Pini 1’09,12, tra le ragazze Alice Radaelli ferma il tempo a 1’20,00 e Claudia Porta conquista la finale in 1’17,41. Nei 400 stile libero Matteo Lamberti e Lorenzo Bormanieri si qualificano per la finale con i crono di 4’05,15 e 4’10,97, Alessia Romeli nuota 4’25,06. Mattinata che si chiude con i 50 stile libero di Michele Lamberti e Michele Cortinovis, al tabellone rispettivamente 23,75 con finale nel pomeriggio e 26,33.
Il pomeriggio riparte alla grande i 50 farfalla vedono impegnati in finale Michele Lamberti e Riccardo Pini, il primo si laurea Campione Regionale con il tempo di 24,41, il secondo agguanta un quarto posto in 25,64. In finale B junior dei 200 dorso c’è Sara Barro che chiude la gara con il crono di 2’27,18, Anna Avogadro nuota invece eccellentemente la finale A dei 100 stile libero, il suo tempo, 59,33 le consente di guadagnarsi il ticket per i Campionati Italiani di Categoria Estivi di Roma. Nei 100 rana ottima prova anche per Claudia Porta che nuota la sua finale in 1’16,04 chiudendo ad un passo dal podio, quarto posto per lei, Elia Poli in finale A junior è settimo con 1’08,59. La finale dei 400 stile libero cadetti è uno spettacolo, Matteo Lamberti vince il titolo regionale in 3’59,66, Lorenzo Bormanieri è quinto in 4’09,32. Finale diretta per i 400 misti di Simona Stival che con il tempo di 5’04,11 conquista la medaglia d’argento seniores, bene anche Alice Radaelli che nuota la batteria junior in 5’29,09. Michele Lamberti torna in acqua per la finale dei 50 stile libero e sbaraglia la concorrenza regionale e guadagnando il suo secondo titolo regionale con il tempo di 23,42. Le staffette chiudono la giornata, la 4×100 stile libero femminile juniores, composta da Anna Avogadro (59,66), Sara Barro (1’02,69), Giorgia Tononi (1’00,39) e Sara Radici (1’00,83) guadagna la settima posizione in classifica con il crono di 4’03,57, meglio la formazione Seniores capitanata da Greta Delfini (1’00,79), in acqua con Laura Guidi (1’01,80), Simona Stival (1’03,82) ed Elena Piantoni (1’01,60) che chiudono 4’08,01 al sesto posto.

Il venerdì di gare inizia dai 200 farfalla, per la categoria juniores Nicolò Santini nuota 2’25,06, Michele Lamberti conquista la finale A con il crono di 2’08,23, finale anche per il fratello Matteo che nuota la batteria cadetti in 2’11,15. 100 metri della farfalla per le femmine, Laura Guidi chiude la batteria cadette in 1’06,45, Simona Stival e Greta Delfini tra le senior fermano il cronometro rispettivamente a 1’08,11 e 1’12,23. La campionessa italiana Matilde Zucchini è leader indiscussa delle batterie dei 200 rana, si qualifica alla finale A con 2’38,33, Alice Radaelli termina la gara in 2’52,42, al maschile Gabriele Pluda ed Elia Poli conquistano le finali nuotando 2’26,96 e 2’28″21, Leonardo Trufelli chiude 2’29,60. Nei 200 stile libero Elena Piantoni nuota 2’09,97 conquistando la finale Seniores, Greta Delfini ferma il cronometro a 2’14,22, nelle batterie juniores il 2’07,43 di Anna Avogadro vale l’accesso alla finale A, in finale B Giorgia Tononi e Sara Radici con i crono di 2’09,42 e 2’11,50, Laura Combini nuota 2’14,96. Nei 50 dorso Michele Lamberti archivia l’accesso alla finale A con nuotando 27,12, Riccardo Pini la finale B in 28,45, Nicolò Santini chiude la sua gara in 30,30, al femminile Sara Barro nuota 31,44 conquistando la finale B, Maristella Casati conclude la sua gara in 33,81.
Finali del pomeriggio che si aprono con uno show dei fratelli Lamberti nei 200 farfalla, Michele non ha rivali tra gli junior e si laurea campione regionale con il crono di 2’00,48, Matteo è argento tra i cadetti con 2’07,62. Sull’onda del podio anche Matilde Zucchini che nei 200 rana conquista la seconda piazza regionale in 2’35,94, al maschile sesto Poli con il crono di 2’27,72 e settimo Pluda in 2’32,82. 200 stile libero che impiegano in finale Anna Avogadro, splendido quarto posto per lei in 2’05,38, bene anche Piantoni a Radici che nuotano rispettivamente 2’09,34 e 2’11,32. Dorso veloce per Michele Lamberti che dimostra nuovamente d’essere l’atleta da battere, chiude 26,06 per l’ennesimo titolo regionale, nella stessa gara finale B nuotata in 28,26 da Riccardo Pini e in 31,92 da Sara Barro. Prima delle staffette il mezzofondo, 800 stile libero sicuri tra le mani di Matteo Lamberti che agguanta l’oro in 8’19,72, Lorenzo Bormanieri ed Andrea Romeli nuotano invece 8’38,65 e 9’01,44, femmine impegnate invece dai 1500 metri che gratificano Giorgia Tononi con l’argento regionale, vale 17’21,60, Romeli Alessia termina invece la sua gara in 18’25,67. 4×100 stile libero maschile cadetti per la formazione G.A.M. Team composta da Michele Lamberti (50,94), Leonardo Trufelli (53,51), Riccardo Pini (54,79) e Matteo Lamberti (51,56), il tabellone decreta la seconda posizione, la squalifica per partenza anticipata di Gestisport porta i bresciani al titolo regionale in 3’30,80.

Sabato mattina di qualifiche, si parte dai 200 farfalla in cui Simona Stival nuota 2’26,33 conquistando la finale, Noemi Trufelli nuota invece 2’41,35, facile qualifica anche per Michele Lamberti e Riccardo Pini nei 100 farfalla, nuotano 56,31 e 56,62, fuori dalla finale Michele Cortinovis che nuota 1’01,13. Finale B per Sara Barro nei 100 dorso, si qualifica con il crono di 1’08,34, Casati Maristella nuota 1’12,96. Sette atleti G.A.M. Team a giocarsi le finali dei 50 rana, la spuntano Claudia Porta, Alice Radaelli ed Elia Poli nuotando rispettivamente 34,84, 36,06 e 31,98, Isabella Cavazzana nuota 36,35, Leonardo Trufelli 30,32, Gabriele Pluda 31,53 e Luisa Rizzo chiude la sua gara in 38,01. Lo stile libero veloce impegna le ragazze, Sara Barro nuota 29,31, Anna Avogadro 28,26, Greta Delfini 27,86, Elena Piantoni 30,23 e Isabella Cavazzana 28,92, la qualifica dei 200 metri è invece una formalità per i fratelli Lamberti, Michele nuota 1’57,32, Matteo 1’55,58, resta fuori dalle finali Leonardo Trufelli in 1’58,47. 400 femminili con Sara Barro che nuota 4’50,11, Sara Radici 4’40,20, conquistano le finali Giorgia Tononi in 4’31,43 ed Elena Piantoni con 4’34,73.
Finali pomeridiane che ripartono con due quarti posti nella farfalla, Simona Stival nuota i 200 metri in 2’24,62, Riccardo Pini termina i 100 in 56,43 in una finale A junior in cui Michele Lamberti mette in chiaro da subito le sue intenzioni involandosi sin dalla prima vasca e chiudendo davanti a tutti in 53,73, altro oro e titolo regionale. Sara Barro nuota in 1’07,38 la finale B junior dei 100 dorso, finali anche per i 50 rana di Claudia Porta, sesta in 34,66, Elia Poli che chiude 32,21 e Alice Radaelli sesta con 36,18. I 200 stile libero vedono il duo Lamberti avvicendarsi al primo gradino dei podi junior e cadetti dopo due splendide gare condotte con esperienza, l’oro di Michele vale 1’51,85, quello di Matteo 1’53,56. Nei 400 stile libero due onorevoli quinti posti, Elena Piantoni nuota la sua finale in 4’31,40, Giorgia Tononi in 4’27,69. I 400 misti maschili a finale diretta chiudono le gare individuali, Nicolò Santini nuota 5’08,89 tra gli junior, Lorenzo Bormanieri è di bronzo tra i seniores in 5’08,89. Finale di giornata con la 4×100 mista seniores femminile che non delude le aspettative, Sara Barro migliora i suoi crono di giornata nella frazione dorso nuotando 1’07,10, Claudia Porta si invola a passo sicuro nella frazione rana nuotando 1’16,53, poi Laura Guidi che si attacca al treno dei vincitori nella frazione farfalla chiusa 1’05,80 prima della consacrazione del bronzo regionale ad opera di Greta Delfini frazionata dello stile libero che con il suo 59,16 conferma il podio di bronzo in 4’28,59.

L’ultima giornata di gare parte dai 200 misti di Simona Stival che conquista la finale in 2’28,87, Riccardo Pini si aggrappa all’ultimo ticket per la finale A junior con 2’14,74, finale B invece per Elia Poli che ferma il tempo a 2’16,97. Batteria degli 800 stile libero per Laura Combini che infrange il suo record personale nuotando 9’37,84. Gara avvincente la 4×200 stile libero juniores, si invola da subito Giorgia Tononi in 2’08,65, prende un buon margine di vantaggio Anna Avogadro nuotando 2’06,53, la formazione Tecri Nuoto prova un timido attacco in terza frazione, ma resiste bene Sara Radici concludendo la sua frazione sempre in testa in 2’09,76, ultima parte di gara affidata a Sara Barro (2’12,08) con DDS che risale e alla fine strappa l’oro ai bresciani, ottimo argento regionale comunque in 8’36,21. 4×200 seniores femminile capitanata da Greta Delfini (2’10,88) che si aggancia da subito al trenino di testa, Laura Guidi (2’14,31) mantiene la quarta posizione prima della svolta di gara di Simona Stival (2’13,93) che mette le ragazze sul podio e dell’ipoteca di Elena Piantoni (2’07,25) che va a prendere il bronzo regionale in 8’46,37. 4×200 seniores in versione maschile che vede nell’ordine avvicendarsi Matteo Lamberti, Leonardo Trufelli, Michele Lamberti e Lorenzo Bormanieri; prende subito la testa della gara Matteo, suo il passaggio ai 100 seguito dall’ottimo cambio di passo lo porta alla piastra in 1’53,71 davanti a tutti, qualche metro di vantaggio da gestire bene per Leonardo Trufelli che mantiene la posizione in 2’02,80, a Michele Lamberti (1’51,61) è affidato l’allungo che spezza la gara e stacca G.A.M. Team dal resto della Lombardia, sono 9 i secondi da gestire per Lorenzo che chiude in sicurezza 1’57,33 per il titolo regionale inciso sul tabellone: 7’39,85, un oro un argento e un bronzo dalle 4×200 per G.A.M. Team.
L’ultima sessione di gare vede per prima in acqua Simona Stival per la finale dei 200 misti seniores, il suo 2’28,37 vale il sesto posto; Ai blocchi delle finali dei 200 misti ci sono anche Elia Poli che nuota 2’17,96 in finale B e Riccardo Pini che strappa la posizione numero sette dalla finale A juniores con il crono di 2’13,86. Giorgia Tononi affronta invece la finale juniores degli 800 stile libero, gara che ai campionati italiani le ha fruttato la medaglia d’argento, l’avversaria da battere come allora è la coetanea e campionessa italiana Michela Caglio, resiste fino ai settecento metri Giorgia, cede il passo solamente al cambio ritmo dell’ultimo cento, la fatica dopo quattro giorni di fare si fa sentire, ma reagisce e si mette al collo il bronzo regionale dopo un’ottima gara nuotata 9’06,03. 1500 stile libero cadetti e in acqua ci sono il campione italiano giovanile Matteo Lamberti e il capitano Lorenzo Bormanieri, Matteo ingrana subito il suo passo gara, gli avversari riescono a tenerlo fino agli ottocento metri, poi la fuga solitaria verso la piastra della Samuele: 15’50,40, medaglia d’oro e titolo regionale; alle sue spalle grande soddisfazione anche per Lorenzo che con 16’06,33 pur fermandosi ai piedi del podio centra il pass per i Campionati Italiani Giovanili estivi di Roma. I campionati regionali 2018 terminano in bellezza con le staffette 4×100 miste, al blocco di partenza per la categoria cadetti maschile Michele Lamberti, Leonardo Trufelli, Riccardo Pini e Matteo Lamberti: slancio vincente di Michele subito leader della vasca, nuota 56,34, Leonardo resiste agli attacchi mantenendo una distanza dalla concorrenza nella sua frazione a rana nuotata 1’05,34, è la volta di Riccardo, aggressiva la sua frazione a farfalla (55,56) che gli permette di scrollarsi di dosso chi ancora sperava di impensierire i biancoazzurri, la chiusura di Matteo è ottima (53,43) nonostante le fatiche di 1500 appena nuotati 3’51,15, a G.A.M. Team il titolo regionale.

Atleti ed allenatori ritornano a Brescia dopo quattro difficili giorni di gare con ben 21 medaglie: 13 i titoli regionali (tra cui 3 di squadra), 4 le medaglie d’argento (una delle quali di staffetta) e 4 di bronzo (2 di squadra nelle staffette), un risultato incredibile guardando al numero di atleti che sanno esprimere però al meglio le proprie potenzialità guidati da un ottimo gruppo tecnico. Le Classifiche Regionali che già avevano consacrato G.A.M. Team campionessa regionale esordienti B e l’argento dei ragazzi delineano un profilo societario da grande squadra, i biancoazzurri non temono i colossi lombardi e anche in quest’ultima sessione afferrano un quarto posto juniores, quinto cadetti e ottavo seniores che in Classifica Generale legittima G.A.M. Team come quarta squadra della Lombardia, da brividi se pensiamo chi circonda i ragazzi di Lamberti, il podio è infatti composto dai titani lombardi GestiSport, Nuotatori Milanesi Sport Management, alle spalle di G.A.M. Team altri giganti: primo fra tutti il Team Lombardia, poi il sodalizio bresciano della Vittoria Alata e ancora oltre il Team Insubrika, la DDS e tanti altri nomi eccellenti del nuoto lombardo e italiano.


RISULTATI