RiccioneStadio del Nuoto: dopo le appassionanti prove delle ragazze, prima fra tutte il meraviglioso Argento di Noemi Lamberti nei 400 Stile Libero, dal 20 Marzo scendono in acqua i maschi.

La prima giornata incorona ben due volte Michele Lamberti, subito in acqua nei 50 Dorso rompe il ghiaccio con uno straordinario 25,51 in una gara con il podio in 4 decimi di secondo è suo il Bronzo Nazionale. Nel pomeriggio punta al vertice e fa centro: stupisce la platea di Riccione con uno straordinario 1’59,03 nei 200 Farfalla che lo consacra Campione Italiano di CategoriaEntrambi i tempi valgono il pass per i prossimi Campionati Italiani Assoluti. La gara successiva per lui è quella dei 200 misti, nuota 2’04,12, un pò di stanchezza si fa sentire anche per lui, sarà comunque quinto. Poco dopo esordio anche per il fratello maggiore Matteo nei 400 Stile Libero che nuota un onorevole 3’55,80, undicesimo tempo.
Il secondo giorno delle gare maschili è iniziato da poco e Michele non arresta l’assalto al podio, nella gara d’apertura, i 100 Dorso è di nuovo medaglia d’oro e Campione Italiano di Categoria con il tempo di 54,97, inarrestabile. Nel pomeriggio il protagonista è Lorenzo Bormanieri, nuota i 400 Misti in 4’30,69, per lui il 16° crono nazionale di categoria.
L’ultimo giorno di gare si apre di nuovo con una prestazione eccellente di Michele Lamberti, nuota i “suoi” 200 Dorso e non tradisce le aspettative di podio, alla piastra è Bronzo in 1’59,96, al suo petto la quarta medaglia nazionale di questa rassegna. Un’ora più tardi affronta anche la sua ultima fatica, nei 100 Stile Libero nuota un onorevolissimo 51,81 è quindicesimo. Sessione finale esclusivamente dedicata ai 1500 Stile Libero, due gli atleti G.A.M. Team ai blocchi di partenza, per la categoria Cadetti Lorenzo Bormanieri nuota 15’50,05 classificandosi 12°, difende invece la categoria Junior e il titolo nazionale Matteo Lamberti: è una gara di testa e di cuore la sua, in cui fa valere tutta la sua esperienza in questa distanza, regolare come un metronomo non si fa intimorire dagli avversari, chiude in un cassetto i malanni di stagione che hanno pregiudicato la sua forma e firma un meraviglioso 15’09,67 per un Argento che ha dell’incredibile, secondo solo ad un’ottima prestazione del trevigiano Nicola Roberto.

G.A.M. Team che lascia Riccione con la medaglia d’Argento di Noemi Lamberti nei 400 Stile Libero, il poker di Michele Lamberti, Oro nei 100 Dorso e 200 Farfalla, Bronzo nei 50 e 200 Dorso e l’Argento di Matteo Lamberti nei 1500 Stile Libero per un Campionato Italiano a caratura familiare, una squadra con le idee chiare in testa e la consapevolezza di essere un gruppo che farà parlare di se.

Le classifiche finali decretano le Ragazze 17e  (le migliori tra le squadre bresciane), con G.A.M. Team 38a in Classifica Generale Femminile meglio tra le bresciane solo il 19° posto dell’Aquatic Center di Montichiari; La Classifica Generale Maschile assegna invece a G.A.M. Team la posizione numero 36 rappresentata da soli tre atleti, 13i gli Juniores (ovvero i fratelli Lamberti), in entrambi i casi nessuno meglio in provincia.


RISULTATI
SEZIONE MASCHILE