Travagliato: 030 6864158 - 348 6599185 // Gardone: 030 831861 - 348 6500089 gamteam@legalmail.it

Settecolli strepitoso e sempre più internazionale nella versione 2019 riempie il Foro Italico di talenti provenienti da tutto il mondo, complice la vicinanza dei Mondiali di Gwangju; insieme alla Nazionale azzurra al gran completo sono tante anche le stelle internazionali, in vasca con i campioni Matteo Lamberti, Giorgia Tononi, Noemi Lamberti e Matilde Zucchini.

Matteo Lamberti (200, 400 e 800 Stile Libero)
Giorgia Tononi (800 e 400 Stile Libero)
Matilde Zucchini (100 e 200 Rana)
Noemi Lamberti (200 Stile Libero)

Matilde Zucchini, Giorgia Tononi, Noemi e Matteo Lamberti sono i partecipanti del 56° Settecolli

Parola all’acqua la prima bracciata G.A.M. Team è affidata a Giorgia Tononi che in prima giornata nuota i 400 stile libero con un crono di 4’26,29 che la classifica 22a, ottima prova nella stessa gara per Matteo Lamberti  che con 3’55,76 è 11° ed entra in Finale B. Nei 100 rana in gara Matilde Zucchini che con 1’13,52 è 47a. In chiusura di giornata Matteo Lamberti vince la Finale B dei 400 stile libero e si migliora nuotando 3’53,15.

Sabato è di nuovo Giorgia Tononi ad aprire la giornata G.A.M. Team con un 800 stile libero nuotato in 8’57,94 che la spinge in top-ten al 9° posto, stessa gara anche per Matteo Lamberti che con 8’09,33 è 12°.

L’ultima giornata di gare è aperta da Matilde Zucchini che nuota i suoi 200 rana in 2’37,89, dopo di lei Matteo Lamberti nuota i 200 stile libero in 1’52,48, 38° e la sorella Noemi nella stessa gara ferma il tempo a 2’06,41 alla 44a posizione.

L’elenco delle star internazionali comprende al maschile i francesi Florent Manaudou e Mehdy Metella, lo statunitense Michael Andrew, i brasiliani Bruno Fratus, Marcelo Chierighini, Leonardo De Deus, Gomes Junior e Felipe Lima componenti, assieme a Santos (anche lui presente a Roma) della staffetta veloce che punta all’oro mondiale, il campione mondiale dei 50 farfalla Andrij Govorov, ucraino, i sudafricani Roland SchoemanChad Le Clos, il polacco Konrad Czerinak, l’ungherese Kristof Milak, il britannico Adam Peaty, il numero uno giapponese Yasuhiro Koseki ed il compagno di squadra Daiya Seto, il serbo Caba Siladij, i tedeschi Marco KochFabian Scwingenschlogl, il lituano Giedrius Titenis e l’olandese Arno Kamminga, gli ungheresi Richard Bohus, Peter Bernek, David Verraszto e Adam Telegdy.
Il parterre femminile non ha nulla da invidiare, dalla danimarca Mie Nielsen, Zsuzsanna Jakabos e Pernille Blume, dall’olanda sua maestà Ranomi Kromowidjojo e Femke Heemskerk e poi ancora l’australiana Holly Barratt e le brasiliane Dainara De PaulaEtienne Medeiros, le ungheresi Katinka HosszuBoglarka Kapas e Liliana Szilagyi, le britanniche Imogen Clark, Chloe Tutton e Sara Vasey, la spagnola Jessica Vall Montero e la belga Fanny Lecluyse.

RISULTATI