Travagliato: 030 6864158 / 3486599185 - Gardone: 030 831861 / 348 6500089 gamteam.travagliato@gamteam.it-gamteam.gardonegamteam.it

Il 54° Trofeo Settecolli è un palcoscenico straordinario in cui esordire davanti ad atleti provenienti da tutto il mondo presi dalla preparazione dei Mondiali di Budapest 2017, tra loro tre atleti G.A.M. Team.

Nell’affascinante scenario del Foro Italico sono scesi in vasca campioni del calibro di Adam Peaty, dominatore della rana mondiale, l’australiano Mack Horton, avversario dei nostri “Gemelli del nuoto” Detti e Paltrinieri, il velocista brasiliano Cesar Cielo, la velocista orange Ranomi Kromowidjojo, il fortissimo australiano James Magnussen, il coreano Park Tae-hwan, il fenomenale Lazslo Cseh e l’oro di Londra 2012 nei 200 farfalla Chad Le Clos, tra i big italiani  il campione olimpico e leader dei 1500 stile libero Gregorio Paltrinieri, la regina del nuoto italiano e portabandiera a Federica Pellegrini, il bronzo olimpico dei 400 e dei 1500 Gabriele Detti, il capitano, bicampione mondiale e tricampione europeo Filippo Magnini e il campione europeo dei 100 stile libero Luca Dotto.

A Roma scendere in acqua per primo Michele Lamberti con i 50 dorso alla gara d’apertura, nuota 27,11 migliorandosi e ottenendo la 29a posizione in classifica. Sabato è di nuovo Michele ad esordire in vasca con i 200 farfalla, ferma il tempo 2’05,74, posizione 27 per lui, il fratello Matteo chiude la mattinata di gare nuotando la gara più lunga del programma, nei 1500 stile libero chiude in 15’58,32 all’undicesimo posto. Domenica Michele nuota i 200 dorso in 2’04,34 buona prova per lui che vale il 20° posto in classifica, chiude le gare G.A.M. Team Matilde Zucchini che nei 200 rana termina la gara in 2’45,03 al 40° posto.

Una occasione splendida di esordire su un palcoscenico di assoluto livello mondiale per gli atleti G.A.M. Team, occasione in più per Michele Lamberti selezionato il 24 Giugno per l’udienza che la Federazione Italiana Nuoto ha organizzato con papa Francesco in Vaticano, emozioni fortissime e prime palpitazioni internazionali quindi per G.A.M. Team.


RISULTATI