ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianRussianSpanish
ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianRussianSpanish

COMUNICATO STAMPA
29 Marzo 2018

Si concludono allo Stadio del Nuoto di Riccione i Campionati Italiani di Categoria, dopo le gare femminili che hanno regalato a G.A.M. Team quattro medaglie di bronzodue d’argento e due Campionesse Italiane, anche la sessione maschile non delude, al palmares si aggiungono altre tre medaglie d’oro, due d’argento e un bronzo.

Maschi che scendono in acqua lunedì 26 marzo, prima gara e prima medaglia, a Riccione si parte infatti dai 50 Dorso, in acqua tra gli junior e in prima batteria, Riccardo Pini e Michele Lamberti, Riccardo nuota 25,90 per un ottimo settimo posto in classifica, Michele strappa il primo sorriso alla tribuna fermando il tempo a 25 secondi netti, il suo tempo vale l’argento nazionale.
Si deve attendere il temine della mattinata per rivedere i nostri ragazzi in acqua, ma vale la pena attendere, al blocchetto per la 4×200 stile libero cadetti Matteo e Michele Lamberti, Pietro Schinetti e Lorenzo Bormanieri, la loro prova è entusiasmante e si conclude in 7’18,27, il loro tempo è il terzo d’Italia, bronzo per G.A.M. Team e formazione maschile che va al pari delle medaglie di staffetta femminili (di bronzo anche la 4×200 stile libero ragazze di Lamberti, Cittadini Colombo e Ossoli).
Il pomeriggio riparte dai 200 farfalla, i ragazzi, Elia Fracasetti e Luca Ponti si migliorano nuotando rispettivamente 2’14,36 e 2’14,50 si tengono a contatto tutta la gara e concludono al decimo ed undicesimo posto in classifica.
Poco dopo in acqua Riccardo Pini per i 200 misti, nuota 2’06,14, ma la gara più attesa del pomeriggio è sicuramente quella dei 400 metri stile libero, in acqua tra i cadetti Pietro Schinetti e Matteo Lamberti, buona la loro prestazione con Pietro che tocca la piastra in 3’53,84 e Matteo che con il tempo di 3’50,56 si qualifica al centesimo per i prossimi Campionati Italiani Assoluti, saranno tredicesimo e settimo nella classifica cadetti.

Martedì 27 si riparte di nuovo dal dorso, i 100 metri, si riparte di nuovo da Michele Lamberti, si riparte di nuovo con una medaglia, e questa volta la prova del bresciano di casa G.A.M. Team è impeccabile, attento ad ogni dettaglio della gara tocca la piastra al secondo posto a qualche centesimo dal primo, sono i giudici a ristabilire le posizioni, una subacquea davvero eccessiva porta il leader di classifica ad una squalifica per nuotata irregolare e Michele in vetta al podio, forte di un meritato quanto incredibile  53,67 che vale la medaglia d’oro e il titolo italiano. 100 dorso anche per Luca Ponti che si migliora nuotando 1’02,09.
Seguono i 50 farfalla e l’ottima prestazione di Riccardo Pini, 24,63 il suo tempo ed ingresso per lui in top ten alla nona posizione.
Nei 200 rana sono ben tre gli atleti G.A.M. Team in gara, Gabriele Pluda termina la sua gara con il crono di 2’21,25, Elia Poli in 2’23,09 e Stefano Andreoli nuota 2’26,25.
Nel pomeriggio è Riccardo Pini a tornare in gara per primo migliorando il suo crono nei 100 farfalla, il suo 54,34 vale il sesto posto in Italia, dopo di lui in acqua Luca Ponti che segna il suo personale in 1’01,57.
Lorenzo Bormanieri nuota i 400 misti, anche il suo crono dimostra un ottimo miglioramento, ferma infatti il tempo a 4’27,28, poco dopo è la volta dei ragazzi, di nuovo il duo Fracasetti-Ponti, Elia nuota 4’44,67 e si si inserisce nella top ten nazionale all’ottavo posto, poco più distaccato Luca Ponti in 4’56,16.
La giornata di gare si conclude con i 200 stile libero e in acqua per i cadetti ci sono Matteo Lamberti e Pietro Schinetti, i loro crono sono rispettivamente di 1’50,00 e 1’48,57, con Pietro che centra l’ultima casella in top ten, stessa sorte per Michele Lamberti che nuota un buon 1’50,22 tra gli junior, anche lui decimo.

L’ultimo giorno di gare riparte come sempre dal dorso e i 200 dorso sono la gara d’eccellenza per Michele Lamberti, la sua gara ammutolisce il pubblico di Riccione, il suo tempo, 1’56,26 è davvero notevole e vale medaglia d’oro e titolo di Campione Italiano; l’altro giovane dorsista di casa G.A.M. è Luca Ponti che all’esordio ai criteria nuota anch’egli la “sua” gara in 2’16,47.
Le gare del mattino si concludono con la staffetta cadetti 4×100 mista capitanata da Michele Lamberti, con lui il ranista Gabriele Pluda, Riccardo Pini per la farfalla e in chiusura Pietro Schinetti a stile libero, i cadetti nuotano 3’42,03 per un ottimo sesto posto.
Come tutti gli anni per tradizione G.A.M. Team interpreta da protagonista l’ultima parte dei criteria, nel pomeriggio si nuotano infatti i 1500 stile libero e sono grandi le attese per le prove di Lorenzo Bormanieri, Matteo Lamberti e Elia Fracasetti; Lorenzo nuota una prova eccellente dalla seconda batteria cadetti, si migliora e stabilisce il proprio nuovo record personale in 15’25,72, resta da vedere quali saranno i crono della prima serie, in acqua anche Matteo Lamberti per una prova magistrale, il bresciano resta in lotta in un terzetto di testa fino al deciso cambio di passo negli ultimi 500 metri a cui la concorrenza non riesce a far fronte, alla piastra il tempo è di 15’05,75, i secondi che di distacco dal resto dell’Italia 3 e la medaglia ha il metallo più prezioso e Matteo si riconferma Campione Italiano, come un’anno fa; Lorenzo chiude dunque con un invidiabile ottava posizione in Italia. Soddisfazione e sorrisi dalla tribuna per G.A.M. Team che ha però in acqua ancora una speranza, Elia Fracasetti corona il suo esordio a Riccione con una prestazione eccellente, preciso nel suo ritmo per tutte le 60 vasche in gioco chiude la sua prova in 16’19,58 alza la testa, da uno sguardo al tabellone e scoppia in un sorriso di soddisfazione insieme a tutta la squadra, il suo tempo vale l’argento italiano di categoria.

Anno dopo anno G.A.M. Team ha saputo strutturare una squadra sempre più competitiva e nell’Edizione 2018 dei Criteria, gli atleti hanno saputo confermare la loro caratura e scrivere i loro nomi nell’albo dei migliori d’Italia, la squadra  femminile torna a casa con quattro medaglie di bronzo, le due individuali di Noemi Lamberti nei 400 e 800 stile libero, quella di Matilde Zucchini nei 100 rana e quella di squadra in cui insieme a Noemi nella staffetta 4×200 stile libero ragazze la medaglia va al collo di Alessia Cittadini, Anna Colombo e Alessia Ossoli, due le medaglie d’argento che arrivano entrambe dagli 800 stile libero di Giorgia Tononi e Alessia Ossoli, due le Campionesse Italiane, la prima è Matilde Zucchini che si riconferma nei 200 rana dopo l’oro di Roma, l’altro titolo italiano è di Noemi Lamberti nei 200 stile libero.
Dalla sessione maschile tre nuovi titoli italiani, Matteo Lamberti si riconferma campione italiano dei 1500 stile libero, il fratello Michele trionfa nei 100 e 200 dorso, d’argento nei 50 metri, come l’argento impreziosisce il collo di Elia Fracasetti e dei suoi 1500 stile libero, la 4×200 stile libero maschile cadetti fa il pari delle ragazze con un magnifico bronzo.
Cinque medaglie di bronzo, quattro d’argento e cinque titoli italiani dunque, grandissime prestazioni che si riflettono ottimamente anche nelle classifiche di squadra, G.A.M. Team è la 13a squadra femminile d’Italia e la 15a maschile, davanti a nomi eccellenti, indiscussa leader tra le bresciane, spicca il sesto posto delle ragazze, decimi i cadetti e undicesimi gli junior e diciassettesime le junior femmine tra le 310 società partecipanti.

RISULTATI

system_downloads
Femminili
system_downloads
Maschili

ULTIME NEWS

ULTIME NEWS

Tutte le immagini sono da ritenersi esemplificative

G.A.M. Team s.r.l. – P.IVA n. 03290090178 – PEC gamteam@legalmail.it – Tutti i diritti riservati