Regolamento delle Piscine

GAMTEAMBS

 

ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO

Il presente regolamento disciplina l’uso delle piscine in gestione alla Società Sportiva Dilettantistica G.A.M. Team Brescia S.r.l..
Le piscine sono aperte al pubblico e alle attività sportive e formative nei giorni ed orari stabiliti. Al fine di salvaguardare il diritto di tutti i cittadini alla sicurezza personale ed una serena permanenza nella struttura, la direzione dell’impianto anche tramite il personale di servizio ha la facoltà:

  1. di sospendere temporaneamente l’entrata dei bagnanti, in caso di constatato affollamento dell’impianto e/o superamento di capienza delle vasche, tale da costituire pregiudizio per gli utenti.
  2. Allontanare coloro che turbino l’ordine e la morale pubblici, con risse, schiamazzi, giochi pericolosi od altre manifestazioni che nuocciano al buon andamento della gestione.
  3. Inibire l’accesso a coloro che sono affetti da malattie infettive o che presentino lesioni cutanee o ferite.

ART. 2 DIVIETI

E’ vietato:

  1. L’ingresso degli utenti di età inferiore ad anni 10, se non accompagnati da persone adulte che se ne assumano la piena responsabilità.
  2. Fumare in tutti i locali dell’impianto natatorio: i mozziconi di sigaretta devono essere spenti prima di essere gettati.
  3. Mangiare negli spogliatoi, sul piano vasca o in tribuna.
  4. Introdurre nell’impianto attrezzature per l’attività e pesca subacquea, pinne ed oggetti contundenti o ingombranti, salvo diversa autorizzazione da parte del gestore dell’impianto.
  5. Introdurre nel locale vasca recipienti o simili, specie se di vetro.
  6. Qualsiasi gioco con la palla ad esclusione della pallanuoto agonistica e dei relativi allenamenti da svolgersi in particolari orari.
  7. Rincorrersi o comunque creare pericolo o disturbo a se e ed altri.
  8. Introdurre macchine fotografiche, cinematografiche e videocamere senza preventiva autorizzazione.
  9. Introdurre radioline, impianti sonori ecc.
  10. Sputare o espandere liquidi di qualsiasi natura.
  11. Servirsi delle uscite di emergenza, se non nei casi di effettiva necessità.
  12. Introdurre cani o altri animali.

ART. 3 BIGLIETTI D’INGRESSO

Il biglietto d’ingresso in piscina non è cedibile ed ha la validità indicata; alla scadenza dell’orario i frequentatori devono essere usciti dai locali dell’impianto,  ed in ogni caso i bagnanti devono abbandonare la vasca 15 minuti prima dell’orario di chiusura.

ART. 4 ABBIGLIAMENTO

I bagnanti devono vestirsi e rivestirsi negli appositi spogliatoi il cui accesso, per gli utenti di età superiore ad anni 8 è consentito esclusivamente per sesso; mentre i minori di tale età devono servirsi di quello corrispondente all’accompagnatore. Gli indumenti e gli effetti personali devono essere depositati negli appositi armadietti, chiusi con apposito lucchetto di proprietà dell’utente.

ART. 5 INGRESSO NELLE ‘’VASCHE’’

Al locale vasche si accede solo attraverso gli appositi passaggi obbligati, con appropriato costume da bagno e calzature. E’ obbligatorio l’uso di zoccoli o ciabatte di materiale sintetico nei percorsi a piedi nudi. È obbligatorio l’uso della doccia personale prima dell’accesso all’area bagnanti. È vietato fare la doccia senza costume. È obbligatorio l’uso di costumi contenitivi per i bambini di età inferiore ai 3 anni, nonché per gli utenti fisiologicamente incontinenti.

ART. 6 NORME COMPORTAMENTALI IN VASCA

In vasca è obbligatorio l’uso della cuffia non è ammesso l’uso di occhiali da vista o da sole, se non con lenti infrangibili; gli occhialini da nuoto devono avere lenti in plastica. Gli utenti non potranno occupare ed attraversare le corsie riservate agli atleti ed ai corsi di nuoto. Si raccomanda di nuotare nelle corsie in senso antiorario per evitare molestie agli altri nuotatori. È severamente vietato tuffarsi. Nelle vasche è vietato gettare qualsiasi cosa od oggetto, oltre che urinare, defecare, detergere qualsiasi ferita ed immergersi in acqua se una o più parti del corpo sono asperse da oli, creme, saponi, ecc. di qualsiasi tipo. È ammesso lo sversamento delle secrezioni nasali o salivari solo nelle apposite canalette di sfioro.

ART. 7 NORME COMPORTAMENTALI GENERALI

È fatto obbligo, in tutto l’impianto di servirsi degli appositi cestini per i rifiuti di qualsiasi genere.

ART. 8 BENI ED ATTREZZI DI PROPRIETA’ DEL GESTORE

Le attrezzature ed il materiale costituenti la dotazione dell’impianto devono essere usati con ogni riguardo e conservati con il massimo ordine; l’utilizzo dei sussidi e degli attrezzi per il nuoto, depositati negli appositi ricoveri, devono essere autorizzati dal personale di servizio. Eventuali danni accertati ad attrezzature e/o ai materiali saranno posti a carico dei responsabili.

ART. 9 DIVIETO ATTIVITA’ COMMERCIALE

Nell’ambito dell’impianto natatorio è vietata qualsiasi attività commerciale da parte di terzi, compresa l’organizzazione di corsi a titolo gratuito od oneroso, se non espressamente autorizzata dal gestore.

ART. 10 DANNI

L’Amministrazione Comunale e/o il gestore non assumono alcuna responsabilità per danni o lesioni personali occorsi agli utenti a seguito di incidenti o infortuni che possano derivare dallo svolgimento dell’attività sportiva e dall’uso degli impianti e delle attrezzature comunali. Altresì, alcuna responsabilità potrà essere imputata al gestore e/o all’Amministrazione Comunale per danneggiamenti, furti di valori, oggetti personali ed altri beni degli utenti, che vengano introdotti o lasciati nel centro sportivo o nelle aree di parcheggio adiacenti. Gli utenti sono personalmente responsabili per danni alle strutture, agli impianti, alle attrezzature e agli arredi, che siano dallo stesso causati ai sensi dell’art. 2043 e ss. Del C.C.

ART. 11 INADEMPIENZE E CONTROVERSIE

L’utente/gli utenti sono responsabili del rispetto del presente regolamento. Il gestore ha l’obbligo di far osservare le norme regolamentari di cui al presente atto, norme che verranno esposte al pubblico. L’uso dell’impianto comporta l’ammissione implicita della conoscenza e quindi dell’accettazione incondizionata da parte dell’utente di tutte le disposizioni richiamate dal presente regolamento. In caso di inosservanza delle norme del presente regolamento il gestore provvederà a segnalare le violazione all’utente ed a richiedere il rispetto della norma regolamentare violata e/o in caso di ulteriore inosservanza provvederà ad allontanare dall’impianto il trasgressore. In caso di controversie tra il gestore e l’utente per l’uso dell’impianto, le stesse potranno essere sottoposte per la definizione al Comune.

ART. 12 NORME FINALI

Per quanto non previsto dal presente regolamento, si fa riferimento alla normativa vigente in materia di attività sportive e ricreative e alla convenzione in vigore per la gestione dell’impianto stipulata fra il Comune e il Gestore.